martedì 21 febbraio 2017

LA GIOCOLIERA

una bellissima foto di ANTONIO NAPOLI, sensibile fotografo di cui ho rintracciato questa immagine, per rappresentare la mia poesia
          LA GIOCOLIERA
                  Sul trapezio
                                                                     piroetta
                                                                          lesta
                                                                        leggera
                                                                    la giocoliera,
                                                                        s’inarca
                                                                 si stende
                                                                 si snoda
                                                              sorride alla luna
                                                                  a testa in giù,
                                                               lancia una piuma
                                                                    sospesa nel nulla
                                                             volteggia nell’aria
                                                                     sgambetta  sinuosa
                                                                     e civetta alle stelle,
                                                           s’arrotola in fasce
                                                      e mima nel vento
                                                                 poi vola su in alto
                                                               fino al firmamento,
                                                                      disegna un arco
                                                            s’avvolge si srotola
                                                                si lascia cadere
                                                                     ondeggia nel vuoto
                                                   fa una sforbiciata.
                                                            La gente la guarda
                                                              in silenzio corale
                                                                  la osserva ammirata
                                                                 col naso all’insù,
                                                                    in aria  svaniscono
                                                                  con lei, lievi,
                                                                              tutti i pensieri
dalla silloge IL MIO MANDALA

ISTITUTO ARISTOSSENO TARANTO-PROGETTO AMICO LIBRO

Che emozione stare con i ragazzi, attenti e interessati, e che belle persone le prof e il poeta Fabio De Cuia!



sabato 11 febbraio 2017

CHIARA CASTELLANI A TARANTO

La dottoressa Chiara Castellani, medico chirurgo, è un esempio luminoso di professionalità e generosità. Opera in Congo, a Kimbau, un posto sperduto dell'Africa isolato, privo di strade, strutture, trasporti, luce, acqua. Rimasta vittima di un incidente stradale, perde il braccio destro. Ma non si dà per vinta. Continua il suo lavoro, svolgendo un'intensa attività in campo sanitario e non solo. Secondo me, è una di quelle figure luminose del nostro secolo, esempio di impegno coerenza  e coraggio. Scrittrice, ha raccontato in uno dei suoi  libri, Una lampadina per Kimbau, la storia di come si sia battuta per far arrivare l'elettricità nel posto in cui opera. A lei il mio umile omaggio nella silloge Il mio Mandala. Per chi volesse approfondire la vita e le opere della dottoressa Chiara Castellani, può visitare il sito  www.chiaracastellani.org

martedì 31 gennaio 2017

E a breve,di nuovo, all'Aristosseno

È vietato,senza il consenso dell'autore, la riproduzione anche parziale,la trascrizione, la diffusione o la commercializzazione delle poesie, foto, immagini, scritti vari,qui pubblicati, ai sensi degli artt. 1-2 e 171 della L.633 del 22/4/41 e successive integrazioni.Il presente blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della L. 62/2001.






Che bello, stamane conoscenza delle ragazze ragazzi 2 D all'Aristosseno, e con Anna, la loro prof. A presto, il 15 febbraio, incontro in Aula Magna con 150 studenti per l'iniziativa
Progetto amico libro
qui sotto con Anna Caricasole e con Sam.
Per il cuore, stare con i giovani, è sempre una bella emozione...